L’Analisi tecnica è la base del Trading online

Oggi parliamo dell’analisi tecnica, metodo fondamentale per un trader, che serve a prevedere la direzione futura di un mercato analizzando i modelli e le formazioni dei grafici storici. Che insieme all’analisi fondamentale, altro metodo molto utilizzato dai trader, permette di prendere decisioni importanti nelle negoziazioni.

L’analisi fondamentale a differenza dell’analisi tecnica, utilizza le informazioni per decidere il valore di un determinato strumento finanziario e assegno un valore equo. Molte volte i trader tendono a utilizzare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale insieme.

Ci sono vari modi che i trader possono eseguire l’analisi tecnica, la più utilizzata è l’uso dei grafici storici dei prezzi con sovrapposizione di indicatori tecnici e oscillatori. Lo scopo dell’analisi tecnica è determinare i modelli riconoscibili che aiutano il trader a trovare il momento e il prezzo per aprire e chiudere una posizione di mercato.

I grafici che si utilizzano nell’analisi tecnica indicano il movimento dei prezzi con la forma di candelieri, che ci fanno vedere i punti chiave sul prezzo di mercato di uno specifico periodo di tempo.

Il candeliere o grafico a candele riporta dei colori di solito il verde se aumenta il prezzo e il rosso se il prezzo diminuisce, le barre o candele mostrano il prezzo di apertura e chiusura e gli stoppini indicano i prezzi più alti e più bassi.

Chi opera con l’analisi tecnica a disposizione vari indicatori da utilizzare sui grafici. Gli indicatori più utilizzati sono medie mobili, bande di Bollinger, ritracciamenti di Fibonacci, che servono a identificare i prezzi di entrata e di uscita di una posizione di negoziazione. Gli indicatori variano da trader a trader, e dal suo stile di trading, del mercato con cui si è scelto di negoziare e dal periodo di tempo che stanno osservando.

L’analisi tecnica, è basata sulla teoria di Dow, che sono un gruppo di regole create da sig. Charles Dow tra l’anno 1851 e il 1902. Queste regole guidano l’investitore sui principi dell’azione di mercato, compresi i tipi di tendenze, le fasi dei movimenti dei prezzi e l’impatto delle notizie sul mercato.
Attualmente l’analisi tecnica è formata da strumenti, tecnologia e capacità di automatizzare l’analisi di mercato, ma la teoria di Dow è sempre alle sue basi.

L’analisi tecnica si basa su tre principi base, che sono:

  1. Chi adopera l’analisi tecnica crede di prevedere i movimenti futuri in base ai prezzi passati.
  2. I prezzi del mercato si muovono in base alle tendenze. In base alla teoria di Dow ci sono tre tempi di tendenza, che sono movimenti primari, che durano da un anno a più anni, reazione secondaria, che va da dieci giorni a un anno e movimenti minori, che vanno da secondi a giorni.
  3. Le tendenze passate si ripetono, si ritiene che i modelli dei prezzi tendono a ripetersi anche in futuro. Esaminando i passati movimento di prezzi di un determinato mercato, si possono prendere decisioni per aprire e chiudere una posizione di negoziazione per massimizzare i propri profitti.

L’analisi tecnica si usa sia per le negoziazioni a breve e lungo termine. Un trader che investe a lungo termine utilizza solitamente indicatori tecnici per decidere quando acquistare un determinato bene, di solito titoli azionari per il suo portafoglio, mentre l’investitore che negozia a breve termine solitamente usa l’analisi tecnica per determinare velocemente l’opportunità di profitto su un mercato economico. Il metodo dell’analisi tecnica può essere utilizzata su tutti i mercati, quello che serve è un grafico dei prezzi e indicatori tecnici.

Grazie alla maggior parte dei broker i trader possono utilizzare strumenti avanzati per l’analisi tecnica, hanno a disposizione molti indicatori e oscillatori per poter determinare l’entrata e l’uscita di una posizione di mercato.