Guida al trading online per principianti: Tutti possono fare trading online!

Cosa è e come fare Forex trading

Il Trading sul mercato forex è un mezzo per speculare sui valori relativi delle valute e comporta l’acquisto simultaneo di una valuta e la vendita di un’altra con lo scopo di trarre un profitto dalle fluttuazioni del tasso di cambio.

Il mercato è enorme con un fatturato medio giornaliero di circa 5 trilioni di dollari, questo secondo le ultime stime valutarie del mercato.

Questo mercato è decentralizzato, in altre parole, non esiste un luogo fisico dove gli investitori vanno a scambiare le valute.

I commercianti di Forex usano internet per controllare le quotazioni di varie coppie di valute da diversi rivenditori.

Molti di loro esaminano le notizie economiche e politiche, le rilevazioni statistiche e l’impegno pubblico di persone influenti per decifrare il movimento futuro dei prezzi della valuta. Altri si basano su indicatori tecnici senza prestare attenzione a ciò che sta accadendo nel mondo delle finanze.

I centri finanziari di tutto il mondo, Londra, New York, Tokyo, Hong Kong, Singapore etc. fungono da ancore di negoziazione tra una vasta gamma di diversi tipi di acquirenti e venditori.
Per ottenere l’accesso al mercato interbancario delle valute è necessario rivolgersi a un broker Forex.
Dato che questo mercato coinvolge sempre due valute è chiamato anche gioco a somma zero perchè quando una valuta sale di valore per definizione la moneta sul lato opposto necessariamente perde valore.

Il mercato forex è utilizzato dalle grandi multinazionali per lo scambio di una valuta per un’altra, ad esempio per l’acquisto di materie prime in un altro paese o per rimpatriare utili esteri.

Ma questo elemento primario costituisce soltanto circa un quinto del mercato, il resto è tutta speculazione, con prezzi guidati dalle azioni degli investitori e scommesse sui futuri movimenti.

Cosa e come fare Trading CFD

I “”Contratti per Differenza”” o più comunemente chiamati “”CFD”” non sono altro che degli strumenti finanziari che possono essere utilizzati dai trader per operare in diversi mercati.
In parole povere non si fa altro che scambiare la variazione di prezzo di uno strumento finanziario senza acquistare materialmente il titolo stesso.

Per farvi un esempio, un trader potrà tranquillamente effettuare operazioni sul Petrolio Greggio senza dover entrare nel mercato dei futures con i suoi margini importanti.
Oltre questo, non vi sarà neanche nessun tipo di volume standard di scambio utilizzando i CFD, potrete farne molteplici, in base a quanto il vostro budget vi permette.
Attraverso i CFD potrete operare anche nei mercati dell’Argento e dell’Oro, i CFD danno la possibilità di operare su molti titoli presenti nelle principali borse mondiali, azioni, obbligazioni, indici, materie prime come Gas o Petrolio Greggio e molti altri.

Operando con i CFD potrete essere un trader diversificato e pur non disponendo di un grosso capitale potrete scambiare quello che volete.
Ricapitolando, i CFD non effettuano un ordine di acquisto di un titolo ma bensì effettuano un’operazione di previsione sulla direzione nel quale andrà il prezzo.
Solitamente il broker riceve un compenso applicando uno spread in fase di apertura di una posizione fra il prezzo di acquisto e quello di vendita.
Può capitare che applichi una commissione aggiuntiva denominata “”Overnight”” quando il servizio finanziario viene prestato di notte e raramente può richiedere anche una parcella per una eventuale gestione del portafoglio.

Prima di iniziare a tradare in maniera seria vi consigliamo di utilizzare la metodologia a “”Conto demo””, la maggior parte delle piattaforme offre questa possibilità.
Consiste in un programma virtuale dove il trader potrà effettuare tutte le operazioni che vuole ma in maniera fittizia, non dovrà investire capitali e logicamente non ricaverà neanche dei profitti.

Il sistema viene usato principalmente per fare esperienza senza rischiare nulla.

https://www.bassilo.it/guida-trading-online-principianti/