Home Blog Page 3

EUR-USD ai minimi

0
eur usd
eur usd

La nostra moneta resta stabile contro il Dollaro questa settimana con il cambio EUR/USD che ha toccato quota 1,1176, la quota di supporto 1,1065 e la quota di resistenza la troviamo a 1,1192.

Intanto cresce l’attesa per il rilascio dei report relativi al settore manifatturiero e quello dei servizi dell’Eurozona previsti nei prossimi giorni.

La nostra moneta unica ha sofferto un pò dopo le dichiarazioni rilasciate da Peter Praet, Capo Economista della BCE secondo il quale la Banca Centrale sarebbe pronta ad aumentare il programma di stimolo monetario per far fronte ai rischi che tutto il clima di agitazione potrebbe dare all’economia globale.

Ad inizio mese la BCE ha abbassato le previsioni di crescita e inflazione ed il programma di acquisti di Bond potrebbe essere aumentato.

Questi dati economici negativi hanno fomentato le paure per un calo di tutta l’economia globale.

L’Euro sale contro la Sterlina inglese con la coppia EUR/GBP che viene scambiata a 0,7782 con un aumento dello 0,21%.

Crollo per MPS e Carige

0
mps
mps

Il vecchio continente con le sue principali borse è in calo, anche la nostra piazza affari è in discesa con il FTSE MIB che lascia sul terreno l’1,67%.

Il calo è stato aiutato dal tonfo di Banca Mps che ha fatto segnare un calo di oltre 18 punti percentuale sulla scia dell’esito degli stress test fatti dalla BCE.

L’Euro resta stabile e il livello della coppia EUR/USD resta a 1,312 con tutti gli operatori concentrati in direzione dell’assemblea della FED ed alla scadenza del piano di Quantitative Easing, il livello dello Spread resta invariato a 160 punti con il rendimento decennale dei BTP al 3%.

Fra le varie borse notiamo un Francoforte e Parigi stabili ma pur sempre in leggera perdita.

Per quanto riguarda le migliori bluechip di Piazza Affari notiamo Banco Popolare con un +2%, A2A con un +1,80%.

Invece fra i titoli peggiori troviamo Saipem con un calo del 3,56% e un leggero calo per FCA di Marchionne con un -0,67%.

Chiusura ai massimi per piazza affari

0
piazza affari
piazza affari

Giornata scialba per Piazza affari oggi dato che il mercato no ha fatto notare grandi movimenti.

L’indice delle Bluechip è salito del 2% arrivando a 20.567 punti.

Nonostante questo appiattimento del mercato l’andamento della nostra borsa è stato migliore degli altri listini e del benchmark europeo, da inizio anno il FTSE MIB ha guadagnato oltre il 20%.

Fra i titoli bancari chi ha avuto la peggio sono state Banco Popolare e Ubi Banca, fra le migliori in campo positivo troviamo Mediobanca e Intesa Sanpaolo.

Autogrill ha fatto segnare un calo del 3% e nel settore auto e moto vediamo FCA in aumento e Piaggio si è visto declassare il titolo da Banca Akros da “Neutral” ad “Accumulate“.

Il titolo Telecom Italia Media è in asta di volatilità per eccessivo rialzo, tonfo per Trevi dopo la revisione della stima sull’Ebit del 2015 conseguentemente ai costi troppo alti sulla commessa di Drillmec.

BTP deboli

0
btp
btp

Il secondario italiano fa denotare una certa debolezza ma senza aumentare il ritardo sul Bund tedesco che in questo momento è un pò più penalizzato.

Nonostante gli ultimi dati USA non siano molto rassicuranti e la correzione dell’azionario cinese gli investitori sono ugualmente positivi vista la buona tenuta dell’obbligazionario greco nonostante il crollo della borsa greca.

L’indice delle bluechip greche ha iniziato con una flessione del 22%, ben più tranquilla la curva ellenica dei benchmark.

La scadenza biennale paga circa il 22%, il triennale è situato a quota 105 e il decennale si assesta poco sopra il 14%.

Sempre sulla sponda ellenica il derivato credit default swap con scadenza a cinque anni si porta a quota 1,902 punti base dal passato dato di 2.382.

L’ultimo aggiornamento sul Pmi di luglio non da spunti direzionali e questo mette in evidenza una tenuta generale del setture manifatturiero in confronto alla crisi greca.

Analisi Forex Trading

0
forex trading
forex trading

I due argomenti principali che riguardano le principali zone economiche in quest’ultimo periodo sono cautela e pazienza.

La prima è riferita sul momento politico dei due grandi scenari aperti in questo momento, la crisi dell’Ucraina dell’est e la questione libica.

La FED predica pazienza ed il Governatore della Banca Centrale Americana ha dichiarato che non faranno da babysitter a nessun mercato.

Queste tensioni internazionali pesano sulle decisioni ed hanno anche influito all’ultimo FOMC, il consiglio direttivo è improntato al mantenimento di una politica più espansiva rispetto a quella seguita nel 2014.

La FED si premunisce anche se la situazione europea sembra calmarsi dopo che il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi sta tentando la Grecia di Alexis Tsipras che dovrebbe a sua volta presentare una richiesta di estensione dei termini di prestiti internazionali.

Ecco di seguito i vari movimenti di mercato imminenti:
Bollettino mensile della Bank of Japan, dato sui CBI trend di ordinativi industriali del Regno Unito, negli stati Uniti saranno divulgati i dati sui sussidi di disoccupazione e infine l’indice Philly FED manifatturiero.

Atene, borsa sotto terra

0
atene borsa
atene borsa

Oramai non è più una notizia da prima pagina visti gli sviluppi o una notizia che suscita scalpore ma stamattina la borsa di Atene ha riaperto i battenti in fortissimo calo.

I risultati di oggi hanno una piccola novità, il calo è stato il peggiore a livello giornaliero mai registrato dopo le cinque settimane di sospensione.

Il principale indice greco nelle prime battute di scambio ha ceduto circa il 25% e la Banca Nazionale di Grecia, maggior istituto di credito commerciale ellenico ha perso il 30%.

In poche parole la crisi della Grecia continua e si trascina, anche se in maniera indiretta tutta l’economia dell’Eurozona e questa situazione non agevola in nessun modo la ripresa economica europea già fortemente provata.

Forse arrivati a questo punto sarebbe necessaria una soluzione drastica per risolvere il problema, sicuramente in un primo momento si verificherebbero situazioni molto pesanti ma con il passare del tempo poi l’economia ne trarrebbe vantaggio, questo tran tran non agevola nulla.

Chiusura record per Tokio

0
chiusura tokyo
chiusura tokyo

Negli ultimi tempi la borsa di Tokyo sta vivendo un periodo molto florido e quest’ultima settimana ha chiuso nuovamente al suo livello più alto degli ultimi 15 anni.

Questo dopo che la Grecia ha raggiunto un accordo con tutti i partner della zona euro riguardo una eventuale estensione del bailout anche se il rialzo è stato frenato per effetto delle prese di profitto nel settore bancario.

L’indice nipponico è riuscito a chiudere a quota 18.567,43 facendo registrare un incremento del’1,1% che di per se è il livello più alto mai registrato dal lontano anno 2000.

L’indice Topix che risulta essere molto più ampio, ha limitato i guadagni allo 0,4% a quota 1.712,21 punti, anche l’indice ha subito il freno dei profitti del settore bancario e dei titoli finanziari.

Riguardo l’indice bancario, questo pur perdendo l’1,2% ha fatto registrare la sua performance migliore.

Il Broker AnyOption

0
anyoption
anyoption

Anyoption è un Broker per opzioni binarie da molti anni punto di riferimento per quanto riguarda il commercio e gli investimenti con questo nuovo modello speculativo.

Le opzioni binarie, innovativo strumento di trading comparso sul finire del 2008 in tutti i mercati finanziari, devono parte del loro successo alla piattaforma di Anyoption, primo Broker ad aver inserito nel suo portafogli questo genere di investimento.

Anyoption, non a caso, è stato il primo Broker di opzioni binarie ad aver sviluppato una piattaforma di trading interamente dedicata alle opzioni binarie, e al momento è universalmente considerata tra le migliori strutture per praticare questo genere di attività.

Nata agli inizi del 2009, Anyoption si è subito imposta al grande pubblico come una piattaforma di trading altamente professionale, attenta ad unire sotto lo stesso marchio sia i professionisti di settore, che i giovani investitori ancora senza esperienza.
Anyoption è un Broker autentico e legalmente riconosciuto in Europa così come in Italia.

Registrato CySEC e Consob, Anyoption si attiene al protocollo Mifid e opera sotto il controllo dell’ European Securities and Markets Authority (ESMA), nonché membro del fondo di indennizzo a tutela degli Investitori (ICF).
Un Broker regolamentato al 100% che ha sviluppato una struttura di trading facile da usare e con molte caratteristiche a tutto vantaggio di un trading sicuro e senza rischio.

LEGALE IN EUROPA E IN ITALIA

Anyoption è il “brand” appartenente ad Ouroboros Derivatives Trading Ltd, una società di intermediazione finanziaria registrata a Cipro, regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), con numero di licenza 187/12.
Anyoption è anche autorizzata ad operare in Italia e a fornire prodotti legati al trading binario in tutta l’area Euro, in virtù dell’adesione ai protocolli Mifid e all’appartenenza al fondo di tutela ICF.
Questo per dire, in sintesi, che stiamo parlando di un Broker dalle altissime credenziali di affidabilità e sicurezza.

LA PIATTAFORMA

Una piattaforma moderna ed innovativa sotto tutti i punti di vista, a cominciare dal fatto di essere sviluppata per il web (web based), ma anche e sopratutto per tutti i dispositivi mobili (Tablet, minipc, Smartphone, Laptop, ecc … ).
La risposta in frequenza ha un ritardo millesimale, il che significa che ogni tipo di informazione, notizia e quotazione sono rilasciati in tempo reale.

Trading veloce, sicuro e con molte funzionalità esclusive: opzioni ad altissimo rendimento (option+ e option 0-100), rimborso in caso di perdita, chiusura anticipata delle transazioni, rivendita delle opzioni, segnalatori di trading, etc.

CONTO SIMULATO

Il miglior modo per cominciare ad apprezzare la piattaforma di Anyoption è quello di chiedere l’apertura di un “conto di trading demo”.
Gli utenti potranno in tal modo apprezzare caratteristiche e funzionalità della piattaforma, e prendere confidenza con i tanti prodotti senza anticipare denaro.

I principianti hanno a disposizione una ricca sezione dedicata all’apprendimento, dedicata interamente alla formazione di nuove leve di operatori binari: strategie, tecniche di trading, corsi e video lezioni, tutorial, Ebook e un centro formativo 1to1 con operatori finanziari “senior”.

LE OPZIONI

Le opzioni Anyoption consento agli investitori di guadagnare sia se il prezzo dell’asset scende, sia, al contrario, se il prezzo sale.
Sulla piattaforma sono presenti oltre 160 “asset” diversi, suddivise per genere: azioni, Forex, Bitcoin, Materie prime e Indici di Borsa.

Le tipologie di opzioni, invece, sono 5:
– Classiche
– Option+
– Option 0-100
– One touch
– Speciali

LE SCADENZE

Le opzioni Anyoption prevedono le seguenti scadenze:
– Secondi
– Minuti
– Orarie
– Giornaliere
– Settimanali
– Mensili

Ogni opzione è accompagnata da una descrizione circa la scadenza, il prezzo di acquisto, il payout e il capitale investito.

Inoltre, un grafico avanzato ci mostra in tempo reale l’andamento di prezzo attuale e quello storico.
Una ottima funzionalità che vale la pena di provare è quella denominata “Roll Forward”, la quale riguarda la possibilità di estendere la scadenza dell’opzione in cambio di un premio in denaro.

Il “Roll forward” agisce come una sorta di Bonus nel momento in cui accettiamo di prolungare la scadenza dell’opzione.
Sarà il Broker, nelle fasi immediatamente precedenti la naturale scadenza dell’opzione, a proporci questa possibilità.
Possiamo accettare e posticipare la scadenza, oppure non accettare ed intascare la vincita.

REGISTRIAMOCI GRATIS

Con Anyoption il deposito non è obbligatorio.
Questo significa che possiamo registrarci alla piattaforma gratuitamente e senza vincoli, ed ottenere così l’apertura di un “conto di trading” e concorrere ad eventuali promozioni o Bonus previsti per i nuovi iscritti.
La registrazione, come detto, non è vincolante e ci lascia liberi di decidere come e quando effettuare il primo deposito.
Per ottenere l’iscrizione ad Anyoption è necessario aver raggiunto la maggiore età (18 anni), possedere un indirizzo Mail e compilare il “form” con i nostri dati reali.
Una Mail di conferma ci informerà dell’avvenuta apertura di un “conto di trading”, che come detto non è vincolante al deposito.

DEPOSITO

La registrazione senza deposito non ci dà diritto a provare la piattaforma in modalità “demo”.
Per poter testare funzionalità e servizi offerti da Anyoption è necessario effettuare il “primo deposito”.
Il deposito minimo per fare trading dalla piattaforma Anyoption è di appena 200 Euro.

OTTENIAMO IL RIMBORSO SULLE PERDITE

Nel momento in cui pensiamo che tutto è perduto, che l’investimento è andato male e abbiamo perso tutto, Anyoption scende in campo e fa sentire forte la sua presenza.
Parliamo del “rimborso” sulle operazioni di trading chiuse in perdita, di un generoso risarcimento che il Broker riconosce nell’ordine del 5/25% del totale investito.
Questa funzionalità è stata pensata e voluta da Anyoption per tutelare tutti quegli operatori principianti che da poco svolgono attività di trading con le opzioni binarie.

DEPOSITO DI BASE

Se per taluni il “deposito minimo” di 200 Euro può sembrare un tantino eccessivo, il “trade minimo” al contrario è di quelli più bassi in assoluto: 10 Euro per operazione.
Ciò significa che con 10 Euro a transazione, considerando il deposito minimo di 200 Euro unitamente al rimborso sulle operazioni perse, abbiamo un’ottima occasione per far crescere il nostro conto di trading.

CONTO DEMO ANYOPTION

Abbiamo già accennato alla possibilità di farci apriore un “conto demo” con il quale imparare a fare trading senza rischi.
Possiamo chiedere ad Anyoption di convalidarci un conto simulato non appena abbiamo effettuato il primo deposito.

SCUOLA DI TRADING

Un’altro motivo per cui riteniamo Anyoption una piattaforma meritevole di attenzione, è la valida scuola di trading destinata ai prinmcipianti.
Corsi di formazione gratuiti attraverso i quali imparare le migliori tecniche e strategie di trading per fare soldi online con le opzioni binarie.
Corsi, dispense, video lezioni, Ebook e formazione “1to1” sono la ricca sezione pedagogica al servizio degli utenti Anyoption.

PAYOUT

Guadagni percentualmente consistenti con tutte le tipologie di opzioni.
I ricavi ed i profitti derivanti dal commerciare opzioni binarie con la piattaforma di Anyoption sono tra i più alti del mercato.
Parliamo in linea di massima di “payout” compresi tra il 65% e l’80% per quanto concerne le opzioni semplici (Call/Put), per arrivare a guadagni compresi tra il 360% e il 1000% per tutte le altre tipologie di opzioni.

COME DEPOSITARE e COME PRELEVARE

Possiamo versare direttamente da Carta di credito o Bonifico Bancario.
I sevizi di pagamento elettronici sono i più comuni (visa, mastercard, Neteller, Skrill, etc).
Stesso identico discorso pewr quanto riguarda il Prelievo.
Possiamo farci accreditare le vincite su Carta di credito o Prepagata, oppure direttamente in Banca per mezzo di Bonifico.

ASSISTENZA ALLA CLIENTELA

Il servizio clienti è lì per assistere gli utenti durante ogni singola fase: prima, durante e dopo, uno staff composto da personale altamente qualificato è a nostra completa disposizione.

Forex Trading: Euro sempre in tensione

0
forex trading
forex trading

Forex Trading: Euro sempre in tensione!

Mario Draghi (Governatore BCE) getta acqua sul fuoco circa un possibile (auspicato) rialzo dei tassi.

I livelli di inflazione sono sempre a sotto controllo e nelle intenzioni della BCE c’è quella di mantenere una politica accomodante per evitare di interrompere il timido trend di ripresa in atto.

La lista Rossa CFTC – i brokers truffa del trading online di opzione binarie

0
lista Rossa CFTC
lista Rossa CFTC

Negli Stati Uniti, il trading di opzioni binarie è altamente regolamentato e gli investitori sono tenuti a operare su piattaforme elettroniche (Nadex, Cantor Exchange) garantite dalla CFTC.

Dal 2011, è vietato agli intermediari regolamentati in Europa di negoziare negli Stati Uniti, un divieto che se non rispettato è motivo di ritiro della licenza per operare in Europa e negli Stati Uniti in quanto le autorità di regolamentazione lavorano in stretta collaborazione.

Lista Rossa CFTC

La CFTC (Commodity Futures Trading Commission) ha pubblicato sul suo sito web i siti di trading di opzioni binarie che non sono disciplinati in Europa e che cercano di attirare i clienti degli Stati Uniti verso paradisi fiscali. E’ a dir poco una truffa che colpisce il mercato statunitense.

Questa Lista Rossa (che è un po l’equivalente della lista nera dell’AMF) elenca una decina di operatori attivi in Italia. Ma a differenza della AMF che non censurare l’accesso a queste piattaforme, la CFTC cerca ri rimuovere l’accesso dei clienti verso questi fornitori truffa.

Allo stato attuale, ci sono quasi 250 broker truffa attivi in Italia.

Per questo, vi consigliamo di privilegiare le più grandi piattaforme di trading di opzioni binarie, che sono regolamentate in Europa.

Questo è vero per tutti i broker che abbiamo selezionato nel nostro sito.

Ultime News

Chiunque può diventare un trader Forex di successo

Chiunque può diventare un trader Forex di successo

Diventare un Forex trader di successo? Chiunque può farlo! Intraprendere la strada per diventare un trader di successo, è come intraprendere la carriera di atleta...
coppia EUR/JPY

Aggiornamento coppia EUR/JPY

italia lenta ripresa

Italia, lenta ripresa

gruppo coin

Cessione azioni Coin

Sale coppia AUD/USD

futures greggio

Futures del greggio in perdita

rating portogallo

Rating sul Portogallo idoneo

eur jpy

EUR-JPY in calo

fs

FS verso Francia e Belgio

eur usd

EUR-USD ai minimi

mps

Crollo per MPS e Carige

btp

BTP deboli

forex trading

Analisi Forex Trading

atene borsa

Atene, borsa sotto terra

chiusura tokyo

Chiusura record per Tokio

anyoption

Il Broker AnyOption