Home Opzioni binarie Strategie opzioni binarie

Strategie opzioni binarie

781
0
SHARE
strategie opzioni binarie
strategie opzioni binarie

ATTENZIONE

Avviso ESMA: Dal 2 luglio 2018 le Opzioni binarie sono vietate in Italia e nei paesi Cee.
Questa pagina rimane a solo scopo informativo.
Se sei interessato al trading online ti consigliamo di valutare il il forex e il trading di criptovalute.


Oggi vi parleremo di una strategia applicabile quando si opera con le opzioni binarie in modalità In/Out, stiamo parlando della strategia dell’intervallo o di frontiera.

Operando con questa tipologia di strategia si potranno avere quattro diversi tipi di risultati possibili in base al broker con cui state operando e sono i seguenti:

– Termina dentro l’intervallo
L’opzione finirà ITM quando l’azione del prezzo, alla cessazione del contratto finirà all’interno della fascia di prezzi selezionati.

– Termina oltre l’intervallo
L’opzione finirà ITM quando l’azione del prezzo, alla cessazione del contratto finirà oltre la fascia di prezzi selezionati.

– Resta all’interno dell’intervallo del prezzo
L’opzione finirà ITM quando l’azione del prezzo non sfondi in nessun caso i limiti dell’intervallo che avete selezionato.

– Finisce al di fuori degli intervalli di prezzo
In questo caso il trader avrà bisogno dell’azione sul prezzo della valuta per riuscire a sfondare l’intervallo selezionato, basterà che questo accada soltanto una volta ed andrete ITM.

Questa strategia offre al trader di opzioni binarie moltissime occasioni di scelta per capire quale sia la transazione migliore da poter utilizzare.
La prima fase sarà quella di scegliere l’intervallo sul quale operare e noi consigliamo di sceglierlo in una fase di consolidamento del mercato o quando questo si muove in maniera laterale senza indirizzarsi ne in un senso ne in quell’altro.

Vi diciamo questo perchè nel caso in cui si verifichi che il mercato mostri una tendenza dei prezzi, in aumento o in diminuzione, questo renderà impossibile una previsione del tetto o un minimo di un prezzo, questo stà a significare che le probabilità di azzeccare una previsione saranno quasi impossibili.

La mossa migliore per individuare un mercato limitato entro un’intervallo è quello di utilizzare un’indicatore che ci visualizzi in maniera precisa in quale direzione si stanno dirigendo gli scambi.

In questo caso la cosa migliore sarà quella di utilizzare le fasce di Bollinger dato che queste hanno al loro interno tre fascie, una superiore, una intermedia ed una inferiore.

Quelle superiori ed inferiori mostrano i confini estremi dei movimenti di prezzo in un mercato in fase di consolidazione e questo è proprio quello che fa al caso nostro.

Guardando il diagramma di Bollinger dovrete andare ad individuare i due livelli principali, quello minimo e quello massimo e prenderli come riferimento, questi saranno i prezzi di rottura che andrete ad utilizzare per la transazione sulle frontiere.

Fatto questo dovrete ora decidere quale dei quattro tipi di contratto utilizzare ed impostare la data di scadenza, la maggior parte dei broker permette di impostare un minimo di sette giorni per la scaenza quindi accertatevi che che il periodo di consolidamento superi almeno questa finestra temporale.

La tipologia di trade di frontiera non è l’unico contratto che potrete utilizzare con questa strategia, potrete utilizzarla anche in opzioni Touch/No Touch.

In questo caso dovrete valutare bene quale sarà la barriera di prezzo, al rialzo o al ribasso che risulti essere oltre l’intervallo di prezzi.

In questo caso sarete sicuri che l’azione del prezzo dell’attività non avrà nessuna possibilità di avvicinarsi alle vostre barriere di prezzo.

Se vi servirà che l’azione del prezzo superi i limiti allora potrete andare a correggere le barriere da voi scelte facendo in modo che questo si verifichi.

Troverete le migliori strategie opzioni binarie cliccando sul link a seguire: http://www.tradingmania.it/opzioni-binarie/strategie/